Pubblicato da Valentina il gennaio 29, 2018

Per le colline toscane: Siena e dintorni

“Siena, città misteriosa perché fatta a chiocciola, con le vie attorcigliate l’una sull’altra, ci attende sotto le torri e una luna enorme. E’ la città d’Italia rimasta più intera: una città del Medio Evo”.
 

Cit. Guido Piovene

Passeggiare e osservare le dolci colline toscane è per me un toccasana: vedere i rilievi che prendono colori diversi, qualche cascina con i cipressi intorno e osservare i giochi che crea il vento spostando l’erba. Sono posti bellissimi dell’Italia!

In questo mio diario di viaggio vi suggerisco un itinerario per visitare Siena e i suoi dintorni per un weekend pieno di buon cibo e relax!

Siena

Città medioevale,e oggi famoso centro universitario, Siena è una bellissima città al centro della Toscana. Lasciando l’auto al “Parcheggio Duomo”, proprio all’inizio delle mura, si può visitare tutto a piedi salendo per le sue strade. Tra case in pietra e strade con botteghe piene di vita e sapori si arriva nella centrale Via di Città.

Da qui tanti piccoli vicoli sono scorsi su Piazza del Campo: una vista incredibile si ha dal Vicolo Costarella dei Barbieri. La famosa piazza a forma di conchiglia in cui si tiene il Palio si apre davanti a noi con la Torre del Mangia del Palazzo del Municipio a dominare la scena.

E’ possibile entrare nel palazzo così come salire sulle torre, al costo di 20 Euro (ricordatevi che è aperta solo fino alle ore 16.00!).

 

 

 

 

 

 

 

A 5 minuti a piedi da questa centralissima piazza c’è il Duomo della città: una meraviglia del XIII-XIV secolo a cielo aperto. Proprio davanti alla facciata centrale c’è la possibilità di sedersi e restare incantati davanti alle decorazioni. Ricordo la prima volta che lo vidi: rimasi incantata, quasi incredula, nel vedere la facciata del Duomo così “staccata” dal resto…E’ assolutamente da vedere!

 

Vi avevo accennato ad un weekend con del buon cibo ed eccomi qua: camminando per queste strade, tra meraviglie e negozi, arriva l’ora dell’aperitivo: La Prosciutteria è un locale molto originale e con i sapori forti, accompagnati da un ottimo Chianti. Vicino a questo locale c’è la buona Osteria Da Gano dove la carne è davvero buonissima! Sono molte le Osterie in tutta la città che propongono cucina tradizionale… diventa quasi difficile scegliere! Alla sera in Porta Romana si può lasciare l’auto per essere accedere comodamente al centro città.

 

Il giorno seguente il weekend procede nei dintorni di Siena: ci sono cittadine bellissime da raggiungere in mezz’ora di auto. Sono Volterra e San Giminiano, cittadine medioevali rispettivamente a 40 e 30 km da Siena. Trovo che sia splendida e unica la possibilità di vivere luoghi così antichi, ma così è fatta l’Italia, sono queste le sue meraviglie!

 

Volterra

Qualche anno fa Volterra è stata scelta come set cinematografico per il film New Moon, la famosa saga dei vampiri, d’altronde la sua Piazza Priori è bellissima: palazzi storici con finestre dalle forme bellissime e tutte diverse e il suo omonimo palazzo ricco di storia permette di salire sulla sua torre e avere l’intera vista sulla città…

Volterra è però un gioiello anche più semplicemente per le sue strade, vicoli abbelliti con botteghe e trattorie.

A me piace moltissimo passeggiare in questi posti, senza fare nulla di particolare, ma solo guardarsi intorno senza fretta e magari fermarsi per prendere un caffè… sarà che mi ricorda la tranquillità e le abitudini del Paese in cui trascorrevo le estati da bambina, ma io ci trovo tanta semplicità e serenità!

 

 

San Gimignano

 

Al termine della visita a circa 15 minuti di auto c’è San Gimignano: lungo il tragitto si inizia a vedere in lontananza la cittadina, come non riconoscerla! Le sue torri sono ben riconoscibili e proprio a questo servivano in epoca medioevale, a far riconoscere in lontananza la città e in più erano simbolo di ricchezza delle famiglie. San Gimignano è chiamata anche “la città delle belle torri” e dal 1990 è Patrimonio dell’Unesco.

A San Gimignano è bello semplicemente camminare per i suoi vicoli in salita, tra le case in pietra… Salendo si arriva a un belvedere: da qui si estendono a perdita d’occhio le colline toscane, più rilassante di così!

In più, elemento non da poco, è che ovunque si sentono odori di cucine in attività, di formaggi e prosciutti, e suoni di bottiglie che si stappano… E’ vivace!

 

Questo breve itinerario insomma trasmette tanto relax: si passeggia senza fretta, senza una vera meta, solo per il piacere di vedere borghi storici e divertirsi nelle affollate osterie con un buon calice di vino rosso in mano!

Iscriviti alla Newsletter del mio Blog!

Scrivi qui la tua email!

 

DOVE DORMIRE: Hotel Excelsior – Siena

DOVE MANGIARE: Osteria Cice o Osteria Da Gano a Siena

Osteria dei Poeti a Volterra

Osteria Chiribiri a San Gimignano

 

 

 

 

#blog#diario di viaggio#Guida di viaggio#italia#itinerario#natura#organizzare un viaggio#san gimignano#siena#toscana#travelblog#viaggiare#viaggio fai da te#volterra#weekend

Commenti

  1. Caterina
    gennaio 30, 2018 - 3:15 pm

    molto bello sopratutto le foto

  2. Caterina
    gennaio 30, 2018 - 3:18 pm

    😝

  3. Valentina
    gennaio 30, 2018 - 6:43 pm

    Sono stata brava allora!!

  4. tania
    febbraio 1, 2018 - 4:03 pm

    Sono dei posti stupendi in qualsiasi mese dell’anno!

    • Valentina
      febbraio 1, 2018 - 7:31 pm

      Vero, non stancano mai!!

Lascia un commento

Your email address will not be published / Required fields are marked *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.