Pubblicato da Valentina il marzo 26, 2017

Due giorni ad Atene!

“Sono un cittadino, non di Atene o della Grecia, ma del mondo” – Socrate

Andare ad Atene è fare un salto nel tempo, ma anche nei libri studiati ed è deliziarsi nella sua cucina! Sono stata due volte ad Atene e mi sono sempre sentita accolta, come se fossi a casa, per le strade c’è tanta aria di Italia. Ecco qui il mio diario di viaggio per un weekend nella capitale greca!

Dall’aeroporto c’è una metropolitana nuovissima che porta in città in circa 20 minuti, i greci ne vanno molto fieri infatti è molto pulita e nessuno vi mangia all’interno. Le fermate più centrali in città sono Syntagma e Monastiraky (Linea 3). Ho sempre prenotato hotel nei dintorni: l’ultimo, moderno e colorato, è il Fresh Hotel (Sofokleus 26). E’ centrale e comodo per muoversi a piedi in città, ricordo anche una colazione superba!

Due giorni pieni vi basteranno. La visita ad Atene parte dell’Acropoli: il mondo greco è nato lì, templi imponenti ancora visitabili lontani dal traffico cittadino, solo con i gatti a passargli intorno. Il costo dell’ingresso è aumentato ultimamente, costa circa 20E, ma naturalmente merita una visita. Si fa un percorso a piedi in salita fino ad arrivare davanti alle colonne del Partenone: è immenso! L’ho ammirato e fotografato da ogni angolo, ed è sempre quello eh, ma non riuscivo a smettere mi sembrava di essere un luogo unico al mondo! Non c’è solo lui, vedrete anche il Tempio di Atena, l’Eretteo, il teatro di Dionisio, il tempio di Atena Nike, infine vi troverete davanti a una vista panoramica della città: è immensa e si estende a perdita d’occhio.

Non solo Acropoli!

Atene non è solo Acropoli per quando bellissima sia, suggerisco:

  • Museo dell’Acropoli: inizialmente criticato per il suo stile moderno in un contesto antico, ma il museo conserva molti reperti, didascalie e spazi del mondo greco. In più offre una bella vista dell’Acropoli!
  • Parlamento: è in Piazza Syntagma e consiglio di n
    on perdere il cambio della guardia che c’è ogni ora;
  • Stadio Panatenaico;
  • Antica Agorà.

Amo il cibo greco!

Io amo il cibo greco! Trovo che sia una cucina deliziosa, molta carne, feta cucinata in tutti i modi e porzioni non abbondanti, di più!

Consiglio un paio di locali:

  • Dia Tafta in Adrianou 37: è in zona turistica, ma per uno stuzzichino o pranzo veloce con vista Partenone si può fare!
  • I Kiti in Verenzerou 5: qui la feta è alla base di tutto;
  • Melilotos in Kalamiotou 19: qui per la carne!

Se come me cercate un bicchierino di Ouzo un locale delizioso che merita una sosta è il Brettos Bar – Kydathinaion 41. E’ uno dei più antichi e colorati bar della città: luci basse ebotti di Ouzo con varie gradazioni, il famoso liquore all’anice, io ne vado matta! Un bicchierino, non di più, è davvero molto forte!

 

 

 

Ora arriva il bello: un dopo cena che vi lascerà senza fiato è sulla terrazza dell’A for Athens Hotel in Mialouli 2. L’hotel pluri stellato alla sera apre il suo sky bar e lascia tutti a bocca aperta: è alla stessa altezza dell’Acropoli, che tutto illuminato domina la città. I cocktail sono molto buoni, a 10E l’uno, nelle serate primaverili è eccezionale!

…Andate ad Atene, che sia per due giorni o più, andate, rilassatevi, mangiate e sognate!

__________________________

COME ARRIVARE: ci sono voli dai principali aeroporti italiani. Dall’aeroporto: metro linea 3, arriva in centro città in 20 minuti circa, stazioni centrali: Syntagma o Monastikari.

COSTO: per volo e hotel circa 150E a testa.

___________________________

Contattami per qualsiasi informazione o per avere una consulenza gratuita sull’organizzazione dei viaggi!

 

#acropoli#Atene#Athens#blog#cibo#diariodiviaggio#grecia#Greece#Guida di viaggio#museo#ouzo#partenone#travel#travelblog#viaggifaidate#viaggio#weekend

Lascia un commento

Your email address will not be published / Required fields are marked *